« Indietro

La nuova Carta di identità elettronica si estende a tutti i Comuni dell’Unione Valle Savio

Dopo l'avvio di Cesena, anche gli altri Comuni dell'Unione Valle Savio stanno avviando il servizio di rilascio della carta d'identità elettronica (CIE). 

Qualche settimana fa, sono partiti con il nuovo servizio, Montiano, Sarsina e da qualche giorno Mercato Saraceno. 
I comuni di Bagno di Romagna e Verghereto avvieranno il rilascio entro gennaio. 

I Sistemi informatici dell'Unione hanno lavorato fin dall'autunno per ottenere dal Poligrafico Zecca dello Stato e dal Ministero dell'Interno le postazioni di emissione e l'autorizzazione ad avviarne il rilascio, supportando i comuni in questo importante processo di cambiamento.  
La CIE viene richiesta in Comune ma viene stampata al Poligrafico e recapitata all'indirizzo indicato dai cittadini entro 6 giorni lavorativi. 
Con la nuova CIE sarà possibile rendere o meno dichiarazione in materia di donazione di organi e tessuti, esplicitando il proprio assenso o diniego. 

Al momento i comuni dell'Unione stanno abituando i cittadini a questa novità con gradualità, pertanto rilasciano la carta su appuntamento ed in ogni caso consentendo anche il rilascio della carta tradizionale. 
In realtà, quando il sistema entrerà a pieno regime, la CIE sarà l'unico documento rilasciabile perché l'UE ha imposto il rilascio di documenti più sicuri 

A gennaio, ci sarà anche un'altra novità.
I cittadini di Cesena (ma il settore Servizi Informatici si sta muovendo per offrire il servizio anche agli altri Comune dell'Unione), potranno ricevere un avviso di scadenza telematico sulla carta di identità, sull'esempio di quanto già sperimentato per la scadenza del permesso ZTL.

Si tratta di un video di poco più un minuto in cui il cittadino viene informato della scadenza del suo documento e di quali sono i requisiti per il rinnovo, il costo, gli orari per poterlo richiedere.

Il video è stato realizzato in collaborazione con ANUSCA, Associazione Nazionale degli ufficiali di anagrafe, il Comune di Milano, il Centro Nazionale Trapianti ed in sinergia con il Poligrafico dello Stato. 

L'avviso sarà recapitato via mail o sms se il cittadino avrà fornito i suoi dati al comune oppure su carta con uno specifico codice QR-code che consentirà la visione del video.