« Indietro

L’Unione gestirà l’attività di prevenzione della corruzione e la trasparenza dei sei Comuni

Stesse misure per combattere la corruzione, stessi criteri per garantire la trasparenza amministrativa. E' questa la scelta compiuta dall'Unione dei Comuni Valle Savio, che si appresta ad adottare un unico Piano per la trasparenza e la prevenzione della corruzione e a gestire tutte le attività ad esso collegate per conto dei Comuni di Cesena, Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina e Verghereto.

Nella seduta di martedì 24 gennaio, il Consiglio dell'Unione ha approvato la convenzione con cui  i sei Comuni affidano all'Unione tale compito, finora gestito autonomamente. Il via libera da parte del Consiglio dell'Unione segue il parere favorevole espresso dai singoli Consigli comunali. Il passo successivo sarà, la settimana prossima, l'adozione da parte della Giunta dell'Unione del Piano di prevenzione alla corruzione, che sarà valido per tutti i sei Comuni e per la stessa Unione.

"Si tratta – sottolinea il Presidente dell'Unione Valle Savio Paolo Lucchi - di una scelta con pochissimi precedenti in Italia, almeno finora. La decisione di gestire in modo condiviso questi aspetti rappresenta una tappa molto importante, che avrà riflessi sia da un punto di vista organizzativo che istituzionale.

Il percorso compiuto in questi anni  ci ha portato a conferire  all'Unione un numero crescente di funzioni, con obiettivi di semplificazione, ottimizzazione dei servizi, razionalizzazione, aumento della competitività dei territori. In questo contesto ci è sembrato quanto mai opportuno uniformare anche tutte le misure da applicare in un ambito così delicato come quello della lotta alla corruzione, in modo che  tutti i quasi 117mila cittadini residenti nel territorio dell'Unione Valle Savio abbiano le medesime garanzie. Ma, al tempo stesso, il vantaggio in termini organizzativi è evidente: al posto di sei documenti, frutto di sei procedure distinte (per quanto simili), ci sarà un'unica procedura che porterà a un unico Piano, valido per tutti, consentendo di liberare da questo impegno professionalità che potranno dedicarsi più agevolmente ad altri compiti".

 

La convenzione per la gestione associata delle attività relative alla prevenzione e repressione della corruzione aggiunge un ulteriore tassello al quadro delle funzioni che i Comuni hanno assegnato all'Unione Valle Savio.

Si è cominciato nel 2014 con l'attribuzione  delle funzioni di Protezione Civile, Sistemi Informatici, Servizi Sociali Sportello Unico Telematico delle attività produttive (SUAP), a cui poi si è affiancata la funzione di Statistica. Successivamente, secondo quanto previsto dalla legge, i Comuni di Montiano e Verghereto hanno conferito in Unione tutte le funzioni fondamentali (ad eccezione di anagrafe e stato civile).  Nella progressiva elaborazione del percorso di riordino istituzionale locale si è quindi provveduto a strutturare l'architettura organizzativa trasferendo all'Unione anche le funzioni della Stazione Unica Appaltante (che si occupa delle gare d'appalto per tutti i sei Comuni), dell'attività del servizio di prevenzione e protezione nei luoghi di lavoro e della progettazione in ambito europeo.

In questo quadro si inseriscono anche specifici accordi di collaborazione fra Unione e Comune di Cesena (l'ente di maggiori dimensioni e dotato della struttura organizzativa più articolata) per il supporto in alcuni servizi. Fra essi quello per il Servizio Segreteria Generale, il Servizio Finanziario, l'Organizzazione e Personale; i Tributi; la Polizia Municipale, il Patrimonio, l'organizzazione e gestione dei Servizi Scolastici, la raccolta e smaltimenti rifiuti.